VILLANS: CREDIAMOCI!

Prima Categoria. Rimonta play off: al Villa Park arriva la capolista La Sorgente, per gli uomini di Farello esiste un solo risultato utile 


VILLA PARK. Difficile, difficilissimo. Per valori in campo, per esperienza, per le assenze, per scarsa abitudine a giocare certe gare. Ma proprio la consapevolezza e la gestione ragionata di questi gap, che si sono notevolmente accorciati durante la storia del corrente campionato, possono permettere ai Villans di affrontare la partita di tutte le partite con la capolista La Sorgente senza doverla etichettare come mission impossible. Incontro delicatissimo quello del Villa Park: a tre gare dal termine nessuno può sbagliare, i grigiorossoblù per rimanere agganciati al sogno play off reso realistico dalla straordinaria cavalcata del girone di ritorno (28 punti sui 36 disponibili), i termali per conservare la vetta dalla graduatoria insidiata dal Savoia. Insomma, gli ingredienti per un match ad alta intensità non mancano. Per l'occasione Farello recupera Migliore e Vicario, ma dovrà rinunciare ancora a Bosco che sconta il secondo turno di squalifica dopo il rosso con la Castelnovese, in forte dubbio Mortazza per i postumi della frattura composta al setto nasale rimediata a Molare. Sull'altro fronte, oltre ai navigati ex canellesi Mirone e Lovisolo, l'attenzione è sull'attaccante Acampora, spesso decisivo negli ultimi tempi, e sul difensore centrale Della Bianchina giunto a dieci reti realizzate, per lui un passato in C2 con le casacche di Fiorenzuola e Renato Curi Angolana. Ma ancora molto si deve scrivere in questa bagarre per le posizioni che contano: il turno riserva altri scontri diretti, a Litta Parodi dove il Savoia ospita il Felizzano e a Serravalle Scrivia con il Libarna che attende la Silvanese. Importante anche il risultato della Luese (impegnata a domicilio con l'Aurora) che per un'appendice del regolamento deve tornare a meno di dieci lunghezze dalla seconda della classe, altrimenti niente spareggi. Più sotto il Castelnuovo Belbo ospita l'agguerrito Quattordio con l'obiettivo di ottenere la salvezza matematica, mentre la Sandamianese scende in campo di fronte allo Junior Pontestura solo per l'onore della maglia. Kick off h 15:00. Capocannoniere del campionato è sempre Giannicola del Felizzano salito a quota 27, seguono Perfumo del Savoia a 22, poi Ranzato della Silvanese a 20 e Rossi della Luese a 18.


PRIMA CATEGORIA GIRONE H - GIORNATA 28

PRO VILLAFRANCA - LA SORGENTE (and. 0-1, Moncalvo di Collegno)

CASTELNUOVO BELBO - QUATTORDIO (and. 0-2, Farsad di Alessandria)
JUNIOR PONTESTURA - PRO ASTI SANDAMIANESE (and. 1-1, Carchia di Vercelli)
SAVOIA - FELIZZANO (and. 1-0, Castellano di Nichelino)
LIBARNA - SILVANESE (and. 3-2, Scavetto di Alessandria)
LUESE - AURORA ALESSANDRIA (and. 1-3, Cordaro di Asti)
SEXADIUM - VILLAROMAGNANO (and 2-1, Laugelli di Casale Monferrato)
CASTELNOVESE - PRO MOLARE (and. 3-0, Vallone di Alessandria)